Home » Archive

Articles in the featured Category

ascoltare, featured, Futuro, incontri, pensieri, riflessioni »

[ 21 lug 2014 | One Comment ]
Non facciamoci appendere per le orecchie

Ecco la scena di stamattina.
Il povero orsacchiotto d’epoca, ora giocattolo per i cani di casa, messo ad asciugare e appeso per le orecchie.
Chissà come si è bagnato.
Sarà che è domenica e ho il tempo per riflettere un po’.
Quando rifletto lascio che le associazioni mentali vaghino come bocce sul tavolo da biliardo.
Non so mai che composizione ne verrà fuori e nemmeno dove andranno a finire.
La possibilità di passare per matto quando poi condivido questi pensieri con gli amici è alta.
Ma dopotutto passare per matti è davvero un problema al giorno d’oggi …

cambiare, energia, esperienze, fare la differenza, featured, formazione, pensieri, ragione, responsabilità, riflessioni »

[ 16 giu 2014 | One Comment ]
Troppe cose e poca testa

Troppe cose e poca testa
Pochi soldi e tante voglie.
Tanto timore e poca fiducia.
E’ un mondo difficile per chi produce, figuriamoci per chi vende.
Soprattutto perché chi produce, se può, pratica quella che si chiama “disintermediazione”.
In termini più semplici significa che tutto ciò che non aumenta il valore del prodotto o servizio o di cui il cliente non si accorge non si deve fare e se si fa, va eliminato.
Ora, pensate a quanti venditori non aggiungono nulla al processo.
Quelli che Mario Silvano chiamava già trent’anni fa “porgitori”.
Ecco, quelli (e non solo quelli) …

esperienze, fare la differenza, featured, Futuro, pensieri, riflessioni »

[ 26 mag 2014 | 3 Comments ]
Ma siamo mai stati piccoli

Ma siamo mai stati piccoli?
Rotolando giù per le curve della vita me lo chiedo.
Sono stato mai fragile e indifeso?
Incapace di fare un passo senza che qualcuno mi accudisse?
Un pezzettino di anima che aveva bisogno che un’altra anima, più grande, lo aiutasse a prendere il volo per sollevarsi da terra?
Mi piacerebbe tanto dirmi di sì e prendermi in braccio qualche volta.
Mi piacerebbe farmi prendere in mano e rannicchiarmi come un gheriglio di noce.
E tirarmi la trapunta sulla testa.
Io penso che se ogni tanto, dopo che il programma giornaliero mi ha centrifugato …

cambiare, decidere, energia, featured, Futuro, pensieri, riflessioni »

[ 23 mar 2014 | 3 Comments ]
È facile dimenticarsi come si vive

È facile dimenticarsi come si dovrebbe vivere.
Basta mollare di crederci.
Basta lasciare che quella sottile pellicola, che le abitudini ti depositano addosso, si ispessisca e separi quello che ti sembrava il tuo naturale destino da quello che fai ogni giorno e che accetti come fosse solo il tuo turno al banco del supermercato. Il tuo biglietto numerato, prima di uno, dopo di un altro.
Senza tinta. Senza sapore. Senza rumore.
Basta smettere di ricordare che sei stato un grumo di passione e di romantico marasma esistenziale, contro tutto e contro tutti.
Mollare la fede …

cambiare, featured, Futuro, pensieri, ragione, riflessioni, tempo »

[ 27 gen 2014 | 2 Comments ]
Getta i dadi e scegli

Getta i dadi e scegli.
Il destino è un po’ così.
Spesso non ti chiede testa ma cuore.
Arriva un pezzo alla volta, un mattone dopo l’altro, uno schiaffo e una carezza, in sequenza, senza che nulla di sensato leghi l’uno all’altra.
Il destino ti si presenta non invitato con scenari inediti e profondi come pozzi, ampi come pianure, stretti come cunicoli, melmosi come paludi o secchi come le foglie di platano a novembre.
Laghi sotterranei in cui immergersi e riemergere con meno certezze di quelle che covavi e pareti a picco a cui appendersi …

esperienze, famiglia, featured, figlio, Futuro, padre, pensieri, riflessioni, tempo »

[ 26 dic 2013 | 4 Comments ]
Metti la sciarpa

“Metti la sciarpa”.
“Hai la canottiera”?
“Ricordati di lavare i denti”.
Potrei continuare.
D’altro canto, chi di noi non potrebbe?
Si certo, potrebbe anche essere che qualche genitore, troppo bambino o troppo distratto, si sia dimenticato di ricordarlo, di marcare, con garbo o disappunto, quelle frasi, che poi ti si appiccicano addosso e che ti porti in giro per tutta la vita come i barattoli vuoti dietro l’auto degli sposi.
Come il nome che hai avuto, volente o nolente.
Segno indelebile di qualcosa che non hai scelto, frutto di un albero sul quale non ti sei ancora …

ascoltare, esperienze, featured, pensieri, responsabilità, riflessioni »

[ 22 ott 2013 | 2 Comments ]
Hai presente quando sei creditore

Hai presente quando, amaramente ti accorgi, che sei creditore di un’anima irriconoscente?
In quel momento che s’insinua, come un cuneo, tra la gioiosa fiducia infantile e la disgregazione delle certezze che un po’, accompagna il divenire adulti; hai presente?
Quando mi capita di stare dalla parte giusta della barricata, e chissà quante volte non lo sono stato e non lo sarò , mi sento irrequieto.
Scrivo fino a tardi, sperando che le ore diventino piccole fino a scomparire e portino con sé quel senso di bruciore che mi prende alle tempie.
Hai presente?
L’ingratitudine è …

ascoltare, esperienze, fare la differenza, featured, Futuro, missione, pensieri, riflessioni, tempo »

[ 18 set 2013 | 2 Comments ]
dodo

Il Dodo era un uccello tipo un grosso colombo dell’isola di Mauritius.
Non volava, si nutriva di frutti e nidificava a terra.
Si estinse rapidamente nella seconda metà del XVII secolo in seguito all’arrivo sull’isola dei portoghesi prima e degli olandesi poi che, in vari modi, distrussero e modificarono l’ambiente in cui viveva.
Io, il Dodo, me lo immagino come un tipo sostanzialmente disponibile, alla mano.
Uno che accetta di dividere il suo habitat con i nuovi vicini.
Non un genio, questo no, ma nemmeno stupido stupido.
Un Bertoldo della situazione, uno di buon senso insomma, …

esperienze, featured, pensieri, riflessioni »

[ 14 ago 2013 | 2 Comments ]
Quando sbagli sbagli

Quando sbagli sbagli.
C’è poco da fare.
Ci sono vasi che quando rompi, per quanto li incolli, rimangono rotti.
La memoria ritorna ogni volta che li guardi e ti accorgi dell’attaccatura, per quanto bene tu li abbia rimessi assieme.
Può anche dispiacerti, ma il risultato non cambia.
Hai sbagliato.
E ti torci le mani, per poi torcerti il cervello, per poi alla fine torcerti lo stomaco, nelle notti in cui non riesci a dormire o nelle albe in cui ti alzi prima del tempo perché a letto, con quella pena, no, proprio non puoi restare.
Hai sbagliato …

cambiare, esperienze, featured, Futuro, pensieri, riflessioni »

[ 18 giu 2013 | 3 Comments ]
Non eravamo poi cattivi

Non eravamo poi cattivi, noi cresciuti negli anni ’80.
Forse un po’ distratti, ma non cattivi.
Ora, trattati come dei macachi in una gabbia, cui non si devono più dare le noccioline, “che magari si soffocano e muoiono e poi ci tocca impagliarli”.
Ora, soggetti di trasmissioni televisive ruffiane, dove passiamo per individui incapaci di pensare a un mondo senza i calzini di Naj Oleari.
Tirati in ballo per tutte le catastrofi che hanno turbato il mondo, dallo scioglimento dei ghiacciai per il riscaldamento globale, fino ai delfini spiaggiati in Toscana.
Forse perché penosamente ci …

iscriviti